CHERASCO (CN ). Casa Cagnassi. Via Ospedale, con immagine sindonica.

Cherasco è una cittadina singolare, per non dire unica in Piemonte: città di fondazione romana, posta su di un piatto promontorio alto sul Tanaro, ha conservato attraverso vicissitudini varie l’impianto quadrettato, fatto di piccoli isolati, in molti casi coincidenti con i palazzi dei nobili, dai quali dipendeva la vita della città.
La storia di Cherasco conosce momenti eccezionali: la firma, a Palazzo Salmatoris, del trattato di pace imposto da Napoleone, generale ragazzino, nella campagna d’Italia nel 1796, e ancor prima, il soggiorno della Sindone,
passata di qui nel «trasloco» a Genova, nel 1706, quando Torino era assediata dai francesi.

A questo episodio risale probabilmente l’affresco sindonico sulla facciata di Casa Cagnassi, un palazzo di tre piani posto sull’angolo di Via Ospedale con Via Garibaldi. Inserito in una cornice di stucco l’affresco è purtroppo
in pessimo stato: il bordo superiore è svanito, e la metà inferiore è stata malamente coperta, così che resta visibile solo una striscia frastagliata, irregolare, per altro di buona fattura, e di iconografia insolita, non tanto per i personaggi che reggono il telo – la Madonna affiancata da due angeli e da S. Giovanni Battista e S. Antonio da Padova – quanto perché qui l’ostensione avviene in un interno.

Fonte:
GIRIODI Sisto, Altre sindoni – Guida agli affreschi sindonici in Piemonte, Blu edizioni, Torino 2010
http://www.sistogiriodi.it/librosindoni.htm

Tipologia: Affresco

Tipo Edificio: Edificio privato